Prezzo Energia: 5 interventi del Governo per contenere gli aumenti

Mani che proteggono una casa. Provvedimenti Governo per prezzo energia in crescita
Prezzo energia e gas naturale: analizziamo i provvedimenti presi dal Governo per ridurre l'esborso per le bollette future dei consumatori domestici e non.

Condividi questo articolo!

Share on facebook
Share on linkedin
Share on twitter
Share on email

Prezzo energia e gas naturale: in queste settimane si parla tanto degli aumenti previsti per i prossimi mesi. In un precedente articolo abbiamo parlato delle cause degli aumenti di prezzi e di come tutelarsi, oggi analizziamo i provvedimenti presi dal Governo per ridurre l’esborso degli italiani per le bollette del trimestre appena iniziato.

Prezzo energia: gli interventi del Governo per contenere le spese.

lo scorso 27/9/2021 il Governo ha approvato un decreto-legge che ha introdotto misure urgenti per il contenimento degli effetti degli aumenti dei prezzi nel settore elettrico e del gas naturale (D.L. 27/9/2021 n.130, pubblicato in G.U. n.231 del 27/9/21).

Le misure che sono state approvate hanno effetto con riferimento ai consumi di energia elettrica e gas naturale effettuati nel 4° trimestre 2021 (Ottobre-Dicembre 2021), vediamole nel dettaglio.

Prezzo energia Settore elettrico: provvedimenti per contenere i costi.

Per venire in aiuto a cittadini e imprese nel sostenere le spese delle prossime bollette, il Governo ha reso attuativi i seguenti provvedimenti:

  • Azzeramento delle aliquote relative agli Oneri Generali di Sistema (ASOS e ARIM) applicate alle utenze domestiche e alle utenze non domestiche in bassa tensione, per altri usi, con potenza disponibile fino a 16,5 kW. Si stima che, per un utente medio, indifferentemente se con fornitura nel mercato libero o nel servizio di maggior tutela, l’impatto economico sarà:
    • Utente medio domestico (2.700 kWh/anno, potenza contrattualmente impegnata 3,00 kW, residente): 16,5 € + IVA;
    • Utente medio non domestico (10.000 kWh/anno, potenza contrattualmente impegnata 10,00 kW): 123,7 €.
  • Rideterminazione dei bonus sociali attraverso l’introduzione di bonus sociali integrativi.
    La disposizione incrementa le agevolazioni relative alle tariffe elettriche che erano state riconosciute ai clienti domestici economicamente svantaggiati ed ai clienti domestici in gravi condizioni di salute; i valori dei bonus sociali integrativi sono dimensionati per sterilizzare gli aumenti delle bollette per le categorie maggiormente svantaggiate. La misura si rivolge a coloro che versano in condizioni di disagio economico, fisico e sociale, che rientrano nei seguenti parametri:

    • famiglie con ISEE fino a 8.265 €;
    • famiglie numerose (con più di tre figli) con ISEE fino a 20.000 €;
    • percettori di reddito o pensione di cittadinanza;
    • utenti domestici affetti da grave malattia o presso i quali vive un soggetto costretto ad utilizzare apparecchiature elettromedicali salvavita.

Compensazione per disagio economico:

abella compensazione prezzo energia EE per disagio economico

Compensazione per disagio fisico:

Tabella compensazione prezzo energia EE per disagio fisico
Valori in vigore dal 1° agosto 2021 per i nuovi percettori di bonus per disagio fisico (rif.to del. ARERA 257/2021/R/com).

Prezzo Energia: Provvedimenti Settore Gas Naturale.

Come per l’energia elettrica, anche per il gas naturale il Governo ha predisposto una serie di provvedimenti a tutela del consumatore:

  • Azzeramento delle aliquote relative agli Oneri Generali di Sistema (GS, RE, UG3). Per un utente medio, indifferentemente se con fornitura nel mercato libero o nel servizio di tutela, si è calcolato l’impatto economico:
    • Utente medio domestico (uso di riscaldamento autonomo, cottura cibi e produzione di acqua calda, 1.400 Smc/anno): 13,9 € + IVA;
    • Utente medio non domestico (consumo 5.000 Smc/anno): 52,2 €.
  • Rideterminazione dei bonus sociali attraverso l’introduzione di bonus sociali integrativi come di seguito.
    La disposizione rafforza le agevolazioni relative alle tariffe di gas naturale già riconosciute agli utenti domestici economicamente svantaggiati, come al paragrafo precedente; in particolare, il calcolo delle compensazioni è il seguente:

Tabella compensazione prezzo energia bonus sociali integrativi

 

  • Riduzione al 5% dell’aliquota IVA per gli usi civili ed industriali: la riduzione vale per l’ultimo trimestre del 2021, da ottobre a dicembre.
    Per un utente medio domestico (con fornitura nel servizio di tutela, uso di riscaldamento autonomo, cottura cibi e produzione di acqua calda, 1.400 Smc/anno) l’impatto economico è stimato in 41,6 €.

Prezzo Energia: grazie agli interventi del Governo le bollette subiranno aumenti calmierati.

Le iniziative prese dal Governo per aiutare i consumatori a sostenere gli aumenti del costo dell’Energia Elettrica e del Gas Naturale nel quarto trimestre 2021 saranno sicuramente un valido contributo, rimarrà altresì fondamentale per tutti adottare comportamenti e abitudini di risparmio energetico che, uniti ad una verifica delle tariffe in essere, consentiranno di tenere sotto controllo consumi e costi.

Chiedi un Consiglio Gratuito
ai Consulenti Inwega

Scrivi compilando il form oppure chiama

+39 035.0510004

Articoli correlati

Chiedi un consiglio

al tuo consulente Inwega

Richiedi

l'Analisi delle Tariffe di Luce e Gas

Inserisci i tuoi dati e carica le tue fatture per ricevere l’analisi richiesta.