Come si raggiunge l’indipendenza energetica?

Indipendenza energetica raggiunta da famiglia con pannelli solari
L'instabilità del mercato energetico ci ha fatto capire l'importanza di ottimizzare i consumi e percepire l'esigenza di raggiungere l'indipendenza energetica. Come raggiungerla?

Condividi questo articolo!

Share on facebook
Share on linkedin
Share on twitter
Share on email
L’instabilità del mercato energetico che stiamo vivendo nell’ultimo anno ci ha fatto capire quanto sia fondamentale monitorare e ottimizzare i nostri consumi e, soprattutto, ci ha fatto percepire, forte più che mai, l’esigenza di raggiungere l’indipendenza energetica.
Cosa vuol dire? Semplice, significa autoprodurre e accumulare l’energia che ci occorre per i nostri consumi, che siano domestici o aziendali, così facendo l’energia che utilizzeremo dalla rete sarà minima e in alcuni periodi dell’anno nulla.

Le strade per ottenere l’indipendenza energetica.

Pannelli solari per raggiungere l'indipendenza energetica

Per diventare energicamente indipendenti bisogna agire su due fronti: da una parte l’installazione di pannelli fotovoltaici e sistemi di accumulo, dall’altra l’efficientamento degli impianti di riscaldamento/raffrescamento e produzione di acqua calda sanitaria attraverso l’installazione di pompe di calore e caldaie ibride.
L’autoproduzione di energia, tuttavia, ci apre le porte anche ad una possibilità di guadagno, che si può raggiungere attraverso due strade:
  • Vendere il surplus ai fornitori di energia elettrica attraverso lo scambio sul posto (con il quale si compensa una parte dei kWh immessi nella rete con quelli prelevati e conteggiati in bolletta, ottenendo così un rimborso parziale in fattura) o mediante il ritiro dedicato (stabilendo una vendita diretta al GSE – Gestore dei Servizi Energetici).
  • Creare o entrare a far parte di una Comunità Energetica Rinnovabile (CER) come prosumer (produttore e consumatore).
    Questa opzione permette ai soci da una parte di risparmiare sulle bollette (in particolare sulle componenti variabili), dall’altra di guadagnare sull’energia prodotta in eccesso attraverso l’equa spartizione dei proventi della vendita all’esterno o ai soci consumatori.
    Gli impianti costruiti in ottica CER, inoltre, consentono ai privati di recuperare il 50% dei costi di costruzione dell’impianto.

In che modo ti aiutiamo a raggiungere l’indipendenza energetica.

Passare al fotovoltaico e valutare di vendere il surplus di produzione può sembrare complicato: bisogna selezionare fornitori di cui potersi fidare, espletare pratiche burocratiche, fare attente valutazioni economiche e legali, ecco perché vogliamo aiutarti noi.
Ci mettiamo a tua disposizione con i nostri consulenti e i nostri partner selezionati per aiutarti in questo percorso che fa bene a te e al Pianeta attraverso una consulenza personalizzata per valutare insieme le soluzioni che meglio si adattano alle tue esigenze, disponibilità e aspettative.

Chiedi un Consiglio Gratuito
ai Consulenti Inwega

Scrivi compilando il form oppure chiama

+39 035.0510004

Articoli correlati

Chiedi un consiglio

al tuo consulente Inwega

Richiedi

l'Analisi delle Tariffe di Luce e Gas

Inserisci i tuoi dati e carica le tue fatture per ricevere l’analisi richiesta.